Torna alla Home Page della Pro Loco di Militello

CAMPIONATO PRIMAVERILE DI CALCIO A 5

 MILITELLO IN VAL DI CATANIA

Categoria Senior

REGOLAMENTO

1.     Ogni squadra dovrà essere composta da un massimo di 10 giocatori e nel caso che le squadre non abbiano completato la rosa  si potrà tesserare il o i giocatore/i, l’importante che non abbia giocato nemmeno un minuto in campionato. Ogni squadra può iscrivere massimo 3 tesserati F.I.G.C.

 

2.     Se un giocatore si trova scritto in più squadre, gli organizzatori lo convocheranno e questi deciderà in quale squadra dovrà giocare apponendo la firma nella distinta della squadra prescelta. Automaticamente sarà eliminato da quella dove è stato escluso.

 

3.     Al momento dell’iscrizione della squadra bisogna evidenziare il colore delle magliette, in caso di colori uguali la squadra che risulterà giocare fuori casa dovrà mettersi le casacche; queste saranno consegnate anche quando i componenti di una stessa squadra avranno magliette completamente diverse tra loro.

 

4.     Si prega di numerare le maglie e soprattutto di non cambiare numero durante la partecipazione.

 

5.     Prima d’ogni inizio gara, i capitani delle squadre dovranno recarsi presso la postazione d’iscrizione per farsi consegnare la distinta della gara, che dovrà essere compilata e consegnata prima della partita. In questa potranno essere inseriti solo un responsabile, di qualsiasi età, che assisterà dalla panchina la gara movendosi dentro l’area tecnica. Nel caso in cui si trovino più persone e questi decidano di restare, la partita sarà sospesa e se si continuerà ancora a rimanere in campo la partita potrà essere dichiarata persa a tavolino.

 

6.    Le sostituzioni sono volanti e devono per forza avvenire dall’apposito spazio predestinato; La prassi è che il giocatore prima deve uscire e poi il sostituto deve entrare. Nei casi che il sostituto anticipi l’entrata oppure che entri da altre zone, l’arbitro accorgendosi di questo dovrà fermare il gioco ed ammonire il giocare che è entrato.

 

7.     Essendo un torneo organizzato con spirito aggregativi e di divertimento è severamente proibito bestemmiare o pronunciare frasi lesive alla reputazione di giocatori, arbitri ed organizzatori. In caso che avvenga l’arbitro ammonirà il colpevole.

 

8.     Nel caso in cui un giocatore sia ammonito in due gare differenti scatterà automaticamente la squalifica di una giornata. Se invece un giocatore viene espulso direttamente in una gara sarà squalificato per una giornata. In ogni caso per tutti i comportamenti poco sportivi si riunirà la commissione disciplinare e nei casi più gravi potrà anche escludere dal torneo un giocatore oppure tutta la squadra. La squadra che subisce un’espulsione rimarrà in inferiorità numerica per 3’ e riacquisterà la parità numerica nei due casi: o che avvenga una segnatura da parte di una delle due squadre oppure che trascorra il tempo. Il giocatore espulso deve allontanarsi dal rettangolo di gioco. Nel caso in cui una squadra rimanga con tre giocatori, l’arbitro fermerà la partita dichiarando la vittoria a tavolino.

 

9.     La durata d’ogni incontro è di 20’ più l’eventuale recupero. Dai quarti di finale in poi le squadre potranno chiamare un time-out a testa per ogni tempo, della durata di 1’, e le ammonizioni saranno azzerate.

 

10. Nel caso che una partita non possa iniziare per mancanza di giocatori si aspetterà al massimo per un tempo (20’) dopo di che la partita verrà data persa a tavolino. La partita potrà iniziare anche con solo quattro elementi e soltanto dopo la fine di un tempo potranno abbandonare la gara omologando il risultato; nel caso di prematuro ritiro la partita verrà data persa a tavolino con 1 punto di penalizzazione.

 

11. I falli si distinguono in diretti ed indiretti; soltanto per i primi ci sarà l’accumulo e quando si arriverà a 5, dal sesto in poi si tireranno i tiri liberi posti a m. 8 di distanza dalla porta. Al termine di un tempo si azzereranno i falli. Fanno parte dei diretti tutti quelli che possano arrecare danno alla persona compresi i falli di mano, mentre negli indiretti annoveriamo i falli tattici, le scivolate che non sono rivolte ai giocatori ecc. e se questa avviene in area bisogna dare il penalty.

 

12. Il portiere può partecipare all’azione, uscire dall’area (senza toccare la palla con le mani) ma non può toccare la palla con le mani dal fallo laterale.

 

13. Si può segnare solo dalla metà campo avversaria, la palla per essere in gioco deve toccare almeno una volta la propria metà campo se questa non avverrà sarà assegnato una punizione oltre la linea di centrocampo.

 

14. Si prega di mantenere un comportamento corretto e sportivo  con i compagni, gli avversari, gli arbitri e il pubblico.   

sabato 04 giugno 2011 [19.00.33]