ASSOCIAZIONE TURISTICA PRO LOCO

di MILITELLO in VAL di CATANIA

 

Biblioteca “Angelo Majorana” 

       La biblioteca “Angelo Majorana” venne istituita nel 1910. Ne fu fondatore il direttore didattico Giuseppe Musumeci Ristagno. Essa possiede un patrimonio librario pari a circa 45.000 volumi, con testi di diversa natura, un fondo antico con oltre 2.000 volumi che vanno dalla fine del XV fino agli inizi del XX secolo, a cui si aggiunge una fornitissima raccolta di dischi, compact – disc e videocassette, custoditi in una sala multimediale, dotata di televisore che può raccogliere, per l’ascolto della musica, fino a 9 utenti contemporaneamente.

     Escluse le parentesi belliche, la biblioteca ha sempre mantenuto un rapporto privilegiato con tutti gli studenti e gli uomini di cultura, caratterizzandosi spesso per iniziative di alto spessore come mostre, presentazione di pubblicazioni sulla storia locale e convegni.

     La biblioteca è aperta al pubblico per un totale di 60 ore settimanali, compreso il sabato, di cui 30 ore solo pomeridiane. Il numero approssimativo degli iscritti al prestito è di circa 1500. I registri inventari e cataloghi esistenti in biblioteca sono: registro cronologico generale d’entrata; inventario topografico generale; registro topografico; fondo antico; inventario alfabetico fondo antico; catalogo generale alfabetico per autore; catalogo per soggetti; catalogo per materie; cataloghi speciali; catalogo per titoli (narrativa e teatro); catalogo periodici.. 

     Per la ricchezza del patrimonio si tratta, escludendo la biblioteca di Caltagirone, dell’istituzione più prestigiosa di tutto il circondario calatino. La biblioteca “Angelo Majorana” ha un suo regolamento interno, approvato il 30/06/1987 con deliberazione del Consiglio Comunale n. 106.

     Dall’istituzione della biblioteca si sono succeduti vari direttori, dopo il fondatore Giuseppe Musumeci Ristagno, che diresse la biblioteca dal 1910 fino ai primi anni ’50, è doveroso ricordare anche il Prof. Benito Passione, che tanto impegno e tanta attenzione profuse nella direzione della biblioteca comunale di Militello, nonché il Segretario Gesualdo Bosco e l’impiegato Ettore Fucile, che nei periodi in cui la biblioteca non aveva funzionari responsabili incaricati ufficialmente, si sono occupati dell’importante istituzione culturale con scrupolo e puntualità. Attualmente la direttrice della biblioteca è Marino Marina.

     Il fondo antico della biblioteca comunale comprende 1.720 volumi, già inventariati e collocati, tra questi vi sono: n. 1 incunabolo, 35 cinquecentine, 1686 volumi stampati tra il 1601 ed il 1850 e 40 manoscritti. Inoltre sono stati recuperati da poco: un fondo di libri antichi, provenienti dal convento dei padri cappuccini, costituito da circa 1500 volumi in fase di inventariazione e catalogazione e, per ultimo, un notevole numero di libri antichi provenienti dal fondo Guzzone.

     Fino al 2006, la Biblioteca comunale  “Angelo Majorana” era collocata nei locali del palazzo comunale, oggi, invece, essa si trova presso i locali del museo - pinacoteca “ Sebastiano Guzzone “ di Militello in Val di Catania.